6FFF// I Vincitori

2019-06-02 - Rive Gauche - 2019 Firenze FilmCorti Festival-106.jpg
2019-06-02 - Rive Gauche - 2019 Firenze FilmCorti Festival-95

il film venezuelano Lucy di Roberto Gutierrez ha vinto il 6° Firenze FilmCorti Festival. La notizia è stata data dal Presidente della Giuria del Festival Mimmo Calopresti nel corso della vibrante cerimonia delle consegne dei premi che ha avuto luogo sul palco della piazza de Le Murate davanti a centinaia di spettatori.
Si è conclusa dunque la 6° edizione del Firenze FilmCorti Fest, che ha vissuto quattro giornate estremamente intense: 80 proiezioni di film in concorso, numerosi film fuori concorso, dibattiti ed eventi con la presenza di registi e di personalità dello spettacolo. Si sono alternati nella sala cinematografica allestita presso Le Murate.Progetti Arte Contemporanea David Riondino, Matteo Belli, Paolo Sassanelli, Mimmo Calopresti, Antonietta De Lillo. Quest’ultima ha presentato, in prima visione a Firenze, il suo ultimo film, “Il signor Rotpeter”, acclamato alla Mostra del Cinema di Venezia”. Il Festival, di intesa con la Presidenza dell’Assemblea legislativa dell’Emiia-Romagna, ha inoltre presentato in anteprima in Toscana il docu-film “2 agosto. Cronaca di una strage.”
La grande novità di questa edizione del Festival è stata la istituzione dello Spazio Giovani, che prevedeva, tutti i quattro giorni, proiezioni di film di giovani provenienti dall’Accademia e dalla Scuole di cinema. I giovani si son costituiti anche in Giuria per votare il Premio Giuria Giovani, che è andato al film inglese, diretto dal regista italiano Luca Bertoluzzi, “Lambeth Lights”.

Ecco tutti i premiati:
Miglior film: Lucy di Roberto Gutierrez (Venezuela)
Miglior regia: Fauve di Jeremy Comte
Migliore Sceneggiatura: Roberto Gutierrez e Hector Torres per il film Lucy
Migliore attrice: Gilda de Bal del film Spring Flood (Belgio)
Migliore attore: Joshua Peberel del film Arthur Rambo (Francia)
Migliore Fotografia: Daniele Ciprì per il film U Muschettieri (IT)
Migliore montaggio: Roberto Gutierrez per il film Lucy
Directorial Debuts Primo Premio: Blue Butterfly di Okan Erunsal (Turchia)
Directorial Debuts Secondo Premio: 2. Funeral day di Ambroise Michel (Francia)
Directorial Debuts Terzo Premio: Vuela Mateo di Valerie Quiroga (Spagna)
Premio Giuria Giovani: Lambeth Lights di Luca Bertoluzzi (UK)
Premio Spazio Giovani – Accademia di Belle Arti: Riflessi estranei di Paola Boscaino
Premio Spazio Giovani – Scuola di cinema: The light that unites di Mironel De Wilde

6FFF// I Vincitori della sessione Film Innovativi e sperimentali

Giornata di chiusura della sesta edizione del Firenze FilmCorti Festival. Un intenso pomeriggio dove gli autori dei film sperimentali e innovativi si sono potuti confrontare sulle tecniche, sulle riflessioni sviluppate per le realizzazioni, sugli effetti speciali e sulle forme di collaborazione necessarie a far nascere un cortometraggio. Due le menzioni speciali che il Festival ha deciso di assegnare in modo eccezionale in questa edizione. La prima per i Video d’Arte viene assegnata a Nicola Raffaetà per il cortometraggio Equilibrio e la seconda lezione speciale per il Book Trailer a Francesco Grifoni per I signori del silenzio. 

72650892_1398658403627274_2225996917186232320_o

Ed iniziamo la scalata dei vincitori dal terzo posto del podio dove si è posizionato In brief di Carlo Perissi con queste motivazioni della giuria:

“L’autore riesce a trattare il tema grandioso dell’evoluzione attraverso le linee essenziali di un poetico sguardo, che da una parte narra il macrocosmico ciclo di vita dell’universo e dall’altra affianca il microcosmico battito di ciglia dell’esistenza simbolica delle tre generazioni, battito che ha in se il senso dell’amore. Il linguaggio ha potuto contare su una fotografia emblematica e un commento musicale che ha saputo presentare la tradizione e l’innovazione attraverso l’utilizzo della sonorità antica del santur, strumento di origine mediorientale, affiancato da un uso non invadente dei suoni tecnologici.”

72860059_1398658466960601_7656670290574835712_o

Il secondo premio va a Antonio La Camera, presente assieme a Francesco Sottile, che ha interpretato il ruolo del protagonista centrale e creato le musiche del film, per Nel ritrovo del silenzio. La giuria dei nove esperti del Firenze FilmCorti Festival ha così motivato:

“La struttura (quiete-rottura delle quiete- ricomposizione della quiete), il ritmo (ora pausato, ora vertiginoso), la potenza espressionistica delle immagini (ad esempio il sangue che dai timpani scende sul collo, ad esempio l’indistinta confusione del centro cittadino), la musica che asseconda alla perfezione la narrazione visiva. Tutto, ma proprio tutto, concorre a fare di Nel ritrovo del silenzio, una intensa e riuscitissima testimonianza artistica della condizione dell’uomo moderno.”

72967143_1398658630293918_1196688836260790272_o

E dallo schermo del PAC sono arrivati anche i saluti del primo classificato, il coreano Takeshi Kushida, per il suo lavoro Koe/Voice. 

La giuria ha ritenuto infatti di assegnare il primo premio assoluto al film Koe/Voice “perché il regista ha dato vita a un film delicato che colpisce per le sue immagini che ti entrano dentro e ti inchiodano davanti a quelle sensazioni di musicalità. Un inno al valore dell’ascolto, al ritrovare un silenzio interiore inteso nella sua accezione più bella e ampia. La necessità di ritrovare se stessi dentro un mondo caotico, colmo di rumore e veloce. Ritrovare la piacevolezza dell’ascolto di se stessi.” Koe/Voice avrà così l’opportunità di volare direttamente all’Hollywood Screenings Festival che si terrà a marzo del prossimo anno.

Il Firenze FilmCorti Festival dà così appuntamento alla prossima edizione, la settima, nella primavera del 2020, e ringrazia i partner di questa edizione in modo particolare il Comune di FirenzeEstate Fiorentina e Le Murate, Progetti Arte Contemporanea.

Le fotografie sono firmate da Filippo Romanelli.

Se l'articolo ti è piaciuto puoi lasciarci un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.